infill_housing11

Infill housing

Le soluzioni di infill housing non vanno a consumare zone verdi e prevengono dalla dilagante decentralizzazione delle città. continua »

energy_plus_14

Energy Plus House

Energy Plus: una moderna casa unifamiliare dai consumi molto contenuti grazie a una progettazione intelligente continua »

giappone

Bubbletecture H, un esempio di architettura bionica

Bubbletecture è un neologismo ideato dall’architetto Endo Shuhei, esponente dell’architettura bionica. Significa “struttura a bolla” e descrive perfettamente il concetto alla base del progetto. continua »

edificio_attivo

Un edificio attivo

Nella zona industriale di Trzin, in Slovenia, lo studio di architettura Arhiveda ha realizzato un edificio che racchiude in un'unica struttura uffici commerciali e magazzino. Le due parti si distinguono chiaramente grazie a scelte architettoniche di forte impatto, che sottolineano chiaramente la funzione e la destinazione d'uso dei due reparti, riuniti in un unico stabile. continua »

Foto: Laila Halsteen

Un moderno centro ricerche

Luce naturale e architettura moderna, oltre a un'elevata qualità generale e a un design piacevole, non sono elementi che si trovano spesso nelle scuole e nei luoghi di studio. Ma comfort e ambienti accoglienti sono importanti, se l'obiettivo è mettere l'educazione in primo piano. continua »

foto Leo Torri

Conversione di un manufatto esistente: loft d’artista a Milano

Le Corbusier diceva che l'architettura è un equilibrio di volumi sotto la luce. La luce è elemento fondamentale quindi per esaltare gli spazi costruiti, esterni e interni, e lo è ancora di più per uno spazio in cui vive e opera un'artista. continua »

Foto: Torben Eskerod

Il recupero dei sottotetti di un complesso residenziale

A Copenhagen, all'interno di un complesso residenziale degli anni 20, i proprietari, incentivati dalla politica comunale a favore del recupero degli spazi urbani in disuso, decidono di recuperare i sottotetti, raddoppiando la superficie dei loro appartamenti e migliorando il comfort. continua »

Foto: Francesca Giovanelli

Un progetto architettonico tra modernità e tradizione

In un piccolo paese tra le colline svizzere un edificio fuori dall'ordinario per forma, struttura, orientamento e divisione degli spazi interni continua »

recupero_edificio_vista

Il recupero di un edificio industriale tra arte e luce

Illustrare deriva da lux e significa dare luce, materializzare un concetto con pochi segni. Questo è il mestiere affascinante di Guido Scarabottolo, proprietario di questo originale loft a Milano, recuperato da un edificio industriale abbandonato di fine ottocento. In realtà quello di illustratore non è l'unico mestiere che fa: è anche uno dei più famosi graphic designer italiani. continua »

Foto: Adam Mørk

La trasformazione di un vecchio edificio industriale in una scuola di musica

In molte città europee il fenomeno del recupero delle vecchie zone industriali è sempre più diffuso. Strutture un tempo occupate da piccole fabbriche, manifatture, officine, vengono trasformate loft, appartamenti, uffici, laboratori. A Copenhagen, nella vecchia zona portuale, uno di questi edifici è diventato una moderna scuola di musica con sala per i concerti. continua »

La Newsletter di LUCENERGIA

Per essere sempre aggiornato sulla progettazione con la luce naturale. Per scoprire nuovi modelli di housing. Per progettare l'innovazione. E molto altro ancora.

Software VELUX

VIZ EIC

Dal Blog

Fattore medio di luce diurna: approfondimento

08/11/2011

Il fattore di luce diurna è un parametro introdotto per valutare l’illuminazione naturale all’interno di un ambiente confinato. Esso è attualmente riconosciuto dalla normativa italiana in ambito di edilizia residenziale, scolastica ed ospedaliera (Decreto Min. Sanità 5/7/75, Decreto Min. 18/12/75, Circ. Min. Lavori Pubblici n.13011, 22/11/74) ed è prioritario per garantire un’illuminazione diurna ottimale nei [...] continua »

Illuminamento: di che cosa si tratta

08/11/2011

L’illuminamento è una grandezza fondamentale nel calcolo illuminotecnico per sorgenti di luce sia naturale che artificiale. In  particolare, un corretto studio dell’illuminamento naturale all’interno degli ambienti confinati apporta benefici sulle condizioni di comfort visivo e riduce in modo significativo l’energia impiegata per l’illuminazione artificiale. continua »

VELUX Daylight Visualizer: come creare aperture nelle pareti interne

03/10/2011

Il VELUX Daylight Visualizer nella creazione di un modello permette di intervenire sui muri interni che delimitano un locale. E’ infatti possibile inserire aperture nelle pareti interne per la comunicazione tra i locali. Vediamo i passaggi per un corretto inserimento dei fori. continua »

VELUX Daylight Visualizer: come inserire prodotti per facciate

03/10/2011

Il VELUX Daylight Visualizer offre la possibilità di inserire prodotti per facciate per lo studio della luce naturale. Tra le varie categorie è presente una gamma generica di finestre verticali quali infissi e porte finestre. Scopriamo come inserire i blocchi nel modello in pochi passaggi. continua »

VELUX Daylight Visualizer: creare e gestire i volumi esterni

22/09/2011

Il VELUX Daylight Visualizer permette di simulare un contesto urbano tramite la creazione e il posizionamento di volumi esterni adiacenti al modello in  esame: l’obiettivo è di rendere il più preciso possibile il contesto in cui si opera valutando le eventuali ostruzioni ed ombreggiamenti che possono ostacolare l’entrata di luce naturale all’interno del locale. Scopriamo [...] continua »

vai al blog »