I materiali utilizzati per la costruzione

In un’ottica di sostenibilità, la progettazione di un edificio deve considerare il percorso di vita dei materiali che lo costituiscono e i relativi costi economici, ambientali e sociali. L’asilo SMILE, costruito interamente in legno, nasce da queste considerazioni.

Per produrre 1 m3 di legname si immette in atmosfera circa 1 tonnellata di CO2. Per produrre 1 m3 di acciaio si immettono 2.5 tonnellate, mentre per 1 m3 di calcestruzzo ne vengono prodotte 5.
La progettazione di un edificio non può limitarsi all’analisi delle sue prestazioni una volta costruito, ma deve allargare i propri orizzonti considerando il percorso di vita dei materiali che lo costituiscono (estrazione, taglio, lavorazione, trasporto, messa in opera, demolizione, …) e i relativi costi economici, ambientali e sociali.
SMILE nasce da queste considerazioni: un asilo costruito interamente con il legno e i suoi derivati.
Alle caratteristiche di sostenibilità si aggiungono inoltre quelle superficiali, visive e tattili che fanno del legno un materiale unico nel suo genere, fortemente adatto a un ambiente formativo come quello della scuola materna in cui i bambini si trovano nel pieno dell’esplorazione di ciò che li circonda, in una continua nuova scoperta di colori, odori, sapori e sensazioni.

Il progetto architettonico e l'orientamento dell'edificio

Le considerazioni energetiche sono fondamentali e lo saranno sempre più, in un mondo che dovrà accogliere un sempre crescente numero di persone con risorse limitate.
Tutto questo sarebbe incompiuto e in parte inutile se alla base non ci fosse una progettazione architettonica attenta e sensibile.
La contestualizzazione del progetto all’interno dell’area deve essere uno degli aspetti fondamentali per poter successivamente ottenere il massimo rendimento dalle risorse energetiche: il giusto orientamento dell’edificio e la corretta disposizione interna degli ambienti sono il primo passo verso una progettazione pienamente consapevole.
Questo permetterà di sfruttare nel migliore dei modi, per esempio, la diffusione della luce naturale, con apporti diretti dagli affacci verso sud per quei locali di permanenza ed invece diffusione dall’alto, quindi di luce zenitale (tramite l’inserimento di sistemi di captazione solare in copertura) in quei locali che prediligono luce costante e poco penetrante.

Le soluzioni tecniche e tecnologiche impiegate

Il pensiero progettuale si è poi formalizzato in diverse soluzioni tecniche e tecnologiche fra cui una struttura in legno lamellare (che garantisce il miglior rapporto peso-resistenza), un involucro capace di assolvere alle più alte richieste termiche ed acustiche e il rivestimento degli interni in grado di rassicurare il bambino accompagnandolo nella crescita in un ambiente sicuro ed accogliente.
L’altissima attenzione al contenimento energetico è uno dei cardini dell’intera progettazione: un involucro studiato per ottimizzare l’isolamento dell’intero edificio, tramite chiusure orizzontali e verticali studiate fin nel minimo dettaglio e tramite la risoluzione dei punti critici dell’edificio, quali le connessioni fra diversi elementi tecnologici e l’annessione della struttura in essi; tutto ciò, insieme alla scelta di sistemi impiantistici di altrettanta qualità, ha permesso all’edificio di rientrare nei parametri di classe energetica A secondo quanto stabilito dall’istituto CasaClima.
Infine si è posta particolare attenzione al mercato e alla effettiva produzione industriale edilizia, per rendere realizzabile in ogni sua parte il progetto, senza dover intervenire con aggiustamenti affrettati e improvvisati che avrebbero intaccato la completezza della primigenia idea progettuale.

AUTORE
logo_politecnico_milano

Enrico Noce, Simone Saruggia, Stefano Valente
Laureati presso il Politecnico di Milano, corso di Progettazione e Innovazione Tecnologica tenuto ...
tutti gli articoli »

ENERGY INDOOR CLIMATE VISUALIZER

Software per simulazioni energetiche che utilizza il motore di calcolo IDA ICE di EQUA Simulation AB.

scopri di più »
ARTICOLI CORRELATI
infill_housing11

Infill housing

12/10/2012
continua »
energy_plus_14

Energy Plus House

28/09/2012
continua »
loft_urbano_3

Un loft urbano

27/09/2012
continua »